Integrazione senza confini

Vai ai contenuti

Menu principale:

ISC - Integrazione Senza Confini


Il progetto si propone l'azione di lotta alla povertà e al disagio sociale. Lo scopo principale è di consentire l'inclusione sociale e l'integrazione di immigrati e persone socialmente svantaggiate, nonché di prevenire fenomeni di devianza ed emarginazione sociale. In collaborazione con gli Enti facenti parte della Rete Territoriale di Alfabeto del Mondo, si intende sostenere attraverso interventi mirati e personalizzati l?inserimento sociale delle persone che vivono condizioni di difficoltà e di disagio. Il progetto ha l'intento di potenziare i percorsi di inserimento socio-lavorativo di persone portatrici di disagio sociale: immigrati, alcoldipendenti, tossicodipendenti, malati mentali, minori affidati ai servizi sociali, detenuti ed ex detenuti, vittime di violenza, di tratta o di sfruttamento.

In sintesi le tipologia dell'intervento sono le seguenti:

sportello di mediazione interculturale al fine di migliorare l'integrazione dei cittadini stranieri.

interventi di inclusione sociale e/o occupazionale (corsi di lingua e di informatica, percorso formativo di avviamento al lavoro)

interventi mirati al miglioramento della qualità della vita (distribuzione gratuita di libri e giocattoli)

interventi di natura istruttivo/formativa e/o mirati alla promozione della cittadinanza attiva (corsi di educazione alla legalità, lingua e cultura italiana e di informatica per stranieri)

interventi per migliorare e facilitare la comunicazione fra gli operatori sociali a contatto con gli immigrati (corsi di lingue straniere)

Il progetto si basa sul lavoro di volontariato svolto per fini di solidarietà avvalendosi in modo determinante e prevalente di prestazioni personali e gratuite ai sensi della L. n. 266 del 11/08/1991 e della L.R. n. 39 del 13/09/93.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu